Espresso al Bar Mojito – Baggio

Dietro ad un Caffè espresso, c’è una storia. Oggi vi racconto la storia di un bel Bar di Baggio, il “Bar Mojito”. In questo Bar ci lavora un Barista di nome Eugenio. Eugenio ama il suo lavoro, e se gli chiedi un buon caffè – lui te lo sa preparare. E’ un frenetico via vai di persone in questo Bar, perché ci sono anche la Tavola Calda,i Tabacchi, la ricevitoria e le macchinette per il gioco. Ma chissà perché, praticamente tutti, non entrano senza prendersi anche un Caffè con la Briosche. Eugenio le conosce tutte a memoria, te ne racconta Vita, Morte e Miracoli. Ti dice qual’e’ la più buona del giorno, quella che sta meglio con il caffè che ti ha preparato. Ed oggi ad Eugenio, una Signora ha chiesto “Eugenio, ma perché il Caffè marocchino si chiama così?!”. Eugenio ha risposto che non lo sapeva, ma sapeva che in altre parti di Italia lo chiamano in maniera diversa, in alcune parti ci mettono la Nutella al posto del Cacao, in altre la Granella di Nocciola. Ma con gran serietà Eugenio ha azzittito tutti e ha detto: “Il vero marocchino si fa con Caffè, Cacao in polvere, la schiuma di latte, ed ancora una spolverata di Cacao. Niente di più, niente di meno!” Quindi, nel mio Caffè espresso di questa mattina, c’è stata tanta storia e cultura.
Per questo dietro ad ogni Caffè espresso, c’è molto di più di un Caffè espresso.Dietro ad un Caffè espresso, c’è una storia.

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *