Certe volte è meglio non ascoltare

Sembra che una della qualità più apprezzate in una persona sia saper ascoltare.”Adoro mia cugina perchè mi sta ad ascoltare”. “Non vedo l’ora di vederti…almeno tu mi stai ad ascoltare”. “Non è che mi piaccia poi così tanto, ma è gentile e poi …mi sta ad ascoltare”. Ecco che cosa cerchiamo nelle nostre relazioni, qualcuno che ci ascolti. ma noi siamo a nostra volta disposti ad ascoltare gli altri? e soprattutto siamo certi di dire cose interessanti? Da brava “attaccabottoni” mi sono fatta questa domanda mille volte e sono giunta alla conclusione che non so vivere senza qualcuno che mi ascolti, che ascolti le mie cazzate, che abbia voglia di sentire la mia voce al telefono o nei live di Atizay, che chieda la mia opinione, che senta le mie domande e cerchi le mie risposte. Ascoltatrice? certo, anche. Ma del silenzio. Di un buon jazz. Delle cicale d’estate. Del rumore della pioggia. Ecco il punto, è fondamentale saper ascoltare, ma è importante “cosa” ascoltiamo. Perchè davvero in certi casi e certe volte, è meglio non ascoltare!

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *