Altro che reality!

E’ stato come in un vero e proprio factual! Un factual è il genere televisivo che racconta la realtà senza filtri. Ed eccola la nostra realtà senza filtri. Per mandare con anticipo i regali ad amici e parenti lontani , vado all’ufficio postale più vicino per fare la spedizione. Il pacco è gigante, il modulo apposito è compilato, devo solo consegnare pagare e sparire. Tempo stimato per l’operazione. 5 minuti. Quindi entro, vado al distrubutore dei numerini e scopro che non esiste più un reparto spedizioni, ma che tutti gli sportelli effettueranno tutte le operazioni, senza distinzione, senza priorità, fregandosene bellamente di me, del mio pacco e del mio tempo stimato. Mi dico che dev’essere senz’altro perchè, come dice la loro pubblicità, adesso il cliente potrà effettuare tutto più facilmente e più velocemente. Quindi sono fiduciosa e prendo il numero. Ma mentre attendo, vedo svolgersi davanti a me la più realistica e ridicola delle farse. Gli unici tre sportelli disponibili bloccati contemporaneamente per circa un’ora per pratiche relative ad operazioni che niente avevano a che fare con il motivo per cui ero lì e che costituiva il vero autentico dna di quell’ufficio: SPEDIRE. Certo perchè il concetto di posta presuppone uno che spedisce e quindi io dovrei essere la loro priorità. E invece no. Il cliente più figo dell’ufficio, cioè io, l’unica che doveva spedire un pacco, trattata come un’intrusa. Finalmente tocca a me, mi avvicino, l’addetta, guarda il mio pacco con aria scocciata come se si trattasse di un’incombenza che non la riguardava. Alla fine, dopo varie domande con tono da inquisitore, mi lascia andare. Stato d’animo: sconforto. Tempo effettivo dell’operazione: un’ora e 15 minuti.

franz-packs

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *